Radiologia Generale Digitalizzata

La Radiologia è una disciplina della medicina relativamente giovane. Essa, infatti, ha una data di origine, il 22 Dicembre 1895, giorno in cui Wilhelm Conrad Roentgen, utilizzando i raggi X da lui appena scoperti, eseguì la prima radiografia della mano della moglie.

Da allora lo sviluppo è stato tumultuoso.

La Radiologia è diventata il vero cardine della diagnostica medica strumentale e da essa sono derivate tutte le metodiche di uso comune che attualmente ben conosciamo (ECO, TAC, RM, PET).

La Radiologia cosiddetta “Tradizionale”, dopo circa 120 anni, è a tutt'oggi ancora metodica di prima istanza per numerosi distretti ed apparati, in particolare per lo studio dell'apparato osteoarticolare, dell'apparato respiratorio ed in odontoiatria.

Esami radiografici con mezzi di contrasto sono a tutt'oggi utilizzati per lo studio dell'apparato digerente.

D'altro canto la Radiologia è stata negli ultimi anni rivoluzionata dall'avvento della digitalizzazione delle immagini.

Ciò ha comportato indubbi vantaggi in termini di accuratezza diagnostica, riduzione di dose di radiazioni e gestione su PACS,CD e DVD  delle immagini.

Anche nei paesi a più evoluta tecnologia medica, il numero degli esami radiologici tradizionali rispetto alla totalità delle indagini strumentali non tende a ridursi, attestandosi a poco meno del 40% del totale, con ecografie al 30%, TAC e RM al 10% ed il restante a varie altre metodiche.

La Radiologia Digitale Diretta riveste  a tutt'oggi il ruolo di esame di prima istanza secondo le linee guida dei percorsi diagnostici più accreditati, per l'importanza delle informazioni che e' in grado di fornire, per il suo basso costo e la diffusione capillare delle apparecchiature,  per la facilità di esecuzione e la dose assai bassa di radiazioni per il paziente.

 

DOTAZIONE TECNOLOGICA:

IRO Centro Diagnostico   dispone di tavolo telecomandato GMM OPERA, con accessorio per esami  radiografici del torace ed in ortostasi.

Sistema Digitale Diretto 
AeroDR System  Konica-Minolta.
Regius 190 Konica-Minolta
Stampante Laser Dry Pro Konica
PACS Sectra -Andra
Monitor Medicali Dedicati Wide Eizo  Work-station dedicata Primera, Masterizzatore CD-DVD Epson Professional

IRO Centro Diagnostico fornisce le immagini radiografiche su supporto CD o DVD  e, a richiesta, su pellicola radiografica tradizionale

PREPARAZIONI  PER ESAMI RADIOGRAFICI

RX ESOFAGO- STOMACO E DUODENO  (ESD) A DC

L'esame  radiografico necessita di digiuno completo da almeno 8 ore, evitando anche l'assunzione di liquidi.

Al momento dell’esame  viene fatto bere al paziente un bicchiere di liquido baritato di contrasto, al sapore di fragola, insieme ad una bustina di granulato effervescente.

Vengono poi eseguiti  alcuni radiogrammi sotto controllo scopico nelle varie proiezioni necessarie.

RX  ESD - DIGERENTE PER OS

Il giorno precedente l’esame un clistere di pulizia alle ore 19.

Alle ore 20 cena leggera.

La mattina dell’esame digiuno completo.

Anche in questo  caso al momento dell’esame  viene fatto bere al paziente un bicchiere di liquido baritato di contrasto, al sapore di fragola.

Vengono poi eseguiti  alcuni radiogrammi sotto controllo scopico nelle varie proiezioni necessarie.

Dopo circa 9 ore il paziente  viene sottoposto  a nuovo controllo radiografico per la visualizzazione colica

RX CLISMA OPACO A DOPPIO CONTRASTO

Acquistare in farmacia una confezione di SEL G ESSE (scatole da 4 buste) ed una di DULCOLAX confetti.

La confezione contiene 4 buste del prodotto, ognuna delle quali va sciolta in 1 litro d’acqua.

IL GIORNO DELL’ESAME:

Pranzo: (dalle ore 12 alle 13) secondo la propria dieta abituale.

Ore 16: bere ¼ di litro di soluzione ogni 15 minuti (1 litro per ora).

La pulizia intestinale è ottenuta quando l’evacuazione è costituita da acqua limpida senza alcun residuo fecale.

Ore 21: prendere 3 compresse di DULCOLAX.

Fino  al momento  dell’esame è consentita soltanto l’assunzione di liquidi (thè, acqua, brodo e spremute filtrate).

Al momento dell’esame al paziente viene effettuata, se compatibile, ipotonizzaizone farmacologica con metilbromuro di Ioscina, cui segue un clistere baritato ed insufflazione gassosa.

Seguono poi vari radiogrammi nelle proiezioni codificate della metodica.